fratemobile.net

Il blog di Padre Beppe Giunti, una piazzetta dove trovarsi a chiacchierare della vita

fratemobile.net header image 2

CIAO, FLAVIO E GRAZIE!

13 Luglio 2009 · 3 Commenti

Caro Flavio, questa notte ci hai lasciati. Sereno, lo sappiamo, certo e rassicurato dell’amore di Anna, di Ste, di Andrea e di tutti tutti tutti noi. Ora che vedi le cose con gli occhi di Dio aiutaci, accompagna le strade che percorriamo.

Grazie per la tua mitezza, per il tuo sorriso timido, per la tua fede discreta.

Aspettaci. Non so qual è in Paradiso il corrispondente della tua buona pizza,  ma so che anche in Paradiso esisterà per sempre il tuo “ciao”, il tuo “vieni”, il tuo sguardo dolce.

A Dio.

f b

Il Rosario per Flavio verrà pregato domani martedì 14 luglio alle 20.30 nella Cattedrale di san Giusto a Susa, il funerale si svolgerà mercoledì alle 10.30 ugualmente in san Giusto

Tags: PIAZZETTA DELLE CHIACCHIERE

3 risposte ↓

  • 1 Anna // 13 Lug 2009 alle 18:11

    Aspettaci. Certo per quelli che non sono tanto giovani, magari un po’ malati e delusi della vita è la cosa più logica.
    Oppure un frate come te che vive di fede autentica, di speranza e di carità è logico che dica aspettaci. Come San Paolo che viveva una vita di tribolazioni, che cosa poteva desiderare di meglio che raggiungere Gesù per unirsi definitivamente a Lui? Flavio aspettaci, è solo questione di una manciata di anni ed eccoci a dividere, speriamo, la gioia eterna.
    Ma un figlio o una giovane moglie come fa a dire \aspettaci?\Devono passare lunghi anni senza la persona cara visibilmente accanto.
    Perciò sono tanto addolorata per loro.
    Quando si è decisa la chiusura del convento e ho visto Flavio tanto triste, come se perdesse un pezzo di vita, ho cercato di consolarlo con le sole frasi, anche sincere:
    \Il Signore non ci lascerà soli, ci offrirà altre opportunità\
    \Per te è pià facile trovare altre chiese, altri gruppi. Per me no. A me lascerà un grande vuoto\
    Non per colpa tua certo Beppe, hai lasciato un grande vuoto che hanno pagato le persone più semplici. La presenza di una piccola chiesa locale “puntolino di luce” nel convento san Francesco, ha avuto un senso per tante persone.
    Non è il momento di riaccendere delusione e sconforto, ma ricordando Flavio, di pregare perché una piccola comunità possa ricomporsi con i suoi agganci in cielo.

  • 2 tiziana // 14 Lug 2009 alle 11:00

    quando una persona ci lascia sembra che nulla possa colmare il vuoto,poi pensi a quanta dolcezza ha lasciato e provi a farne tesoro per continuare il suo cammino. un grande abbraccio ad anna,stefania ed andrea. ancora grazie a te beppe che sei presente nella nostra comunità anche da lontano

  • 3 Damiano // 14 Lug 2009 alle 17:07

    che dire… a Dio Flavio, sei una bella persona, la tua mitezza è un balsamo per chi ti conosce

Lascia un commento