fratemobile.net

Il blog di Padre Beppe Giunti, una piazzetta dove trovarsi a chiacchierare della vita

fratemobile.net header image 2

LE MAGIE ESISTONO ANCORA (un altro modo per dire com’e’ andata)

29 Gennaio 2008 · 2 Commenti

Doveva essere una domenica di “lavoro”, come le domeniche che un frate e per di più sacerdote sa che devono essere: di lavoro. Oddio, lavoro pastorale, ma pur sempre lavoro. Alzarsi alla svelta, ripassare le idee per le omelie, infilarsi nel confessionale, riemergere a intervalli regolari segnati dall’orario delle messe, trangugiare un caffé, leggere gli sms, non dimenticare il compleanno o l’onomastico degli amici, arrivare in sacrestia in tempo per gli ultimi preparativi della celebrazione, e via via fino a sera, passando per qualche colloquio personale, due news da internet, il pranzo fraterno. Lavoro.

Invece domenica 27 mi ha portato una magia. Le dita di due mani hanno suonato una musica. Dieci giovani hanno vissuto una domenica fatta di trepidazione (sarà la strada giusta?), di qualche pregiudizio (bottega dell’amicizia…ma non sarà un volemose bbene, baci e abbracci senza contenuto?), di sogni (riuscirò a contagiarli ?). Invece una magia buona ha risvegliato il cuore, la fantasia, la determinazione. Potrebbe anche finire subito questa Bottega dell’amicizia, potremmo mettere già il cartello “Vendesi” sulla vetrina, ma ne valeva la pena, perché il nostro amico Gesù “si è accostato in persona e ha camminato accanto alle dieci dita delle mani”. Se non è magia questa?

fra Beppe

Tags: AFFARI NOSTRI · PIAZZETTA DELLE CHIACCHIERE

2 risposte ↓

  • 1 marghe // 30 Gen 2008 alle 22:00

    “Accogliere i giovani desiderando di essere per loro uomini di ascolto e non maestri spirituali. Ascoltarli affinchè possano esprimere non solo i loro limiti, le loro ferite, ma anche scoprire i loro doni e soprattutto intuire una vita di comunione con Dio, con il Cristo, con lo Spirito Santo” ( Frère Roger). Questa è la magia e l’intuizione spirituale che io vedo in questa piccola perla BOTTEGA DELL’AMICIZIA!
    Grazie fra Beppe perchè non ci lasci soli
    Sr Marghe

  • 2 SIMONA // 31 Gen 2008 alle 22:23

    ogni educatore,”maestro” o semplice “compagno di viaggio”,quando inizia una nuova avventura non sa dove la strada porterà………
    è tutto da scoprire e inventare giorno per giorno…….
    ma qualche volta…….
    si…..
    qualche volta se sappiamo conservare occhi per guardare e orecchie per ascoltare…….
    i miracoli accadono!
    merito di un Maestro più grande
    che anche se ci stravolge sempre pre le Sue vedute,tanto diverse dalla nostra limitatezza umana,è sempre presente per camminare accanto a noi.
    Buon “viaggio”!!
    Simo

Lascia un commento