fratemobile.net

Il blog di Padre Beppe Giunti, una piazzetta dove trovarsi a chiacchierare della vita

fratemobile.net header image 2

UNA BOTTEGA PER L’AMICIZIA

22 Gennaio 2008 · 2 Commenti

Ecco il testo della mail che invita i giovani tra i 18 e i 30 (sic!) a partecipare ad una iniziativa che ho voluto chiamare BOTTEGA DELL’AMICIZIA; un’esperienza dove si impari a stabilire legami di “amicizia” tra di noi e con il compagno di strada che ad Emmaus scaldò il cuore ai due disperati discepoli, la sera di Pasqua.

Ciao, allora domenica prossima 27 gennaio 2008 partiamo! Per dove? Non lo sappiamo con certezza, forse stiamo andando a Emmaus e ci troveremo a dover tornare a Gerusalemme. La speranza che ci fa muovere i primi passi di questa BOTTEGA DELL’AMICIZIA è che al nostro fianco si materializzi un altro camminatore, un altro cercatore di felicità, un altro interlocutore nelle nostre chiacchierate un po’ sconsolate. Luca l’evangelista ci ha lasciato una descrizione molto particolare di ciò che, probabilmente nel tardo pomeriggio del 7 aprile dell’anno 30, è successo nei paraggi della città di Gerusalemme, dove pochi giorni prima era stato condannato a morte per crocifissione un ebreo di nome Gesù di Nazareth. Ecco la fotografia che ha scattato (la trovi nel Vangelo secondo Luca al capitolo 24 al versetto cioè alla frase 15) “Gesù – in persona – si accostò – e camminava – con loro”. Se ti fermi due minuti e guardi al rallentatore le singole parti che formano la frase ti accorgi che questa è la speranza che ci fa muovere i primi passi della BOTTEGA DELL’AMICIZIA. Noi abbiamo già degli amici, noi già camminiamo con loro, noi già conversiamo del più e del meno e degli avvenimenti della nostra vita. Speriamo che Lui faccia un pezzo di strada con noi (si accosti e cammini). Dopo un po’, incontro dopo incontro, speriamo di scoprire che l’AMICIZIA con altri giovani e con Lui dà senso alla vita; che la dimensione dell’AMICIZIA può diventare AMORE esclusivo (per/con un altro/a giovane; per/con Lui); che la Chiesa alla fin fine altro non è se non la BOTTEGA DELL’AMICIZIA, anche se poi teologi raffinati usano parole più tecniche e antiche (koinonìa, agàpe, sacramento universale, ecc.).Allora ci vediamo domenica alle 10.30? Ti aspettiamo. Come ho provato a spiegare nell’incontro preparatorio, i vari momenti della giornata sono tutti importanti e tra di loro collegati, tuttavia i tuoi impegni, le tue aspettative, il cammino che hai già alle spalle possono legittimamente portarti a SCEGLIERE e decidere di partecipare in maniera selettiva a questa proposta. Ovviamente come ogni scelta anche questa fa appello alla tua coscienza, in particolare al bisogno che hai – come tutti – di alimentare in modo robusto e serio la tua ricerca di amicizia e felicità.Allego il calendario delle domeniche perché tu possa inserire nei mille impegni anche questo appuntamento, questa proposta, questa occasione.E per finire: se vogliamo mettere su una BOTTEGA DELL’AMICIZA, cominciamo ad invitare un amico/un’amica a questa proposta. Non c’è bisogno di tessere di appartenenza, non sono richieste precondizioni se non la voglia profonda di scoprire, di capire, di incontrare e di confrontarsi. Sei invitata/o a inoltrare questa mail, aggiungendo se vuoi qualcosa di personale, a qualche altro giovane 18>>>30enne.

*   DOMENICA 27 GENNAIO*   DOMENICA 10 FEBBRAIO*   DOMENICA 16 MARZO*   DOMENICA 20 APRILE*   DOMENICA 1 GIUGNO    ORARIO: 10.30               ACCOGLIENZA10.45               LODI11.00                CATECHESI SULLA PERSONA DI GESU’ (fra Beppe)13.00                PRANZO (ciascuno porta qualcosa da condividere)15.00               PARTAGE (condivisione)17.00                PREPARAZIONE DELL’EUCARISTIA (Cristina e Luisa)19.00                EUCARISTIA parrocchiale animata dai partecipanti alla BOTTEGA DELL’AMICIZIA 

Tags: AFFARI NOSTRI

2 risposte ↓

  • 1 luciano // 22 Gen 2008 alle 14:29

    Carissimo Beppe, un “in bocca al lupo” per questa nuova iniziativa, speriamo che i semi gettati quest’anno diano una buona messe nell’immediato futuro prossimo.

  • 2 "feynman" Andrea // 24 Gen 2008 alle 19:35

    Cari amici,
    da due giorni - forse lo avrete notato - mi hanno manomesso il blog.
    Non posso più accedervi e ora ci scrivono quello che vogliono. Non so di chi si tratti, ho dei vaghi sospetti ma assoliutamente nessuna prova. Ho già preso contatti con la polizia postale, ma ci vorranno diversi giorni…speriamo che riescano a risolvere la cosa.
    Ringrazio tutti quelli che mi aiuteranno in questa battaglia. Sul blog stanno facendo un lavoro obriobrioso. Ho cambiato tutte le password (fatelo anche voi) per evitare altri danni ma ormai il guaio è fatto.

    A presto e un saluto a tutti gli amici che sempre mi hanno seguito sul blog (speriamo che torni ad esistere)
    Andrea Macco

Lascia un commento