fratemobile.net

Il blog di Padre Beppe Giunti, una piazzetta dove trovarsi a chiacchierare della vita

fratemobile.net header image 2

DIECI MINUTI DELLA RELAZIONE SUL METODO PASTORALE DI SAN MASSIMILIANO KOLBE

13 Maggio 2013 · 2 Commenti

parte del video relativo alla relazione che ho tenuto al Seraphicum sul metodo pastorale di Massimiliano Kolbe

http://www.youtube.com/watch?v=4Y-ezsqa5bQ

f b

Tags: PIAZZETTA DELLE CHIACCHIERE

2 risposte ↓

  • 1 Alessandra // 14 Mag 2013 alle 12:43

    Grazie infinite per averlo segnalato: molto interessante!

  • 2 Simona // 14 Mag 2013 alle 17:43

    Grande anche san Massimiliano Kolbe, che scriveva tra l’altro: “La morte non la si improvvisa, la si merita con tutta la vita”.
    1 umile considerazione: già altre v ho potuto riflettere come “l’oggi” si basa sulla strada percorsa, le basi del cammino di ogni uomo vengono e si fondano su “ieri”, ma GRAZIE per aver condiviso qs video che lo ricorda
    2 considerazione più faticosa: quanta strada ancora da fare
    3 che strada faticosa anche per noi, umili , posso rubare l’espressione che mi piace e condivido? “umili servitori nella Vigna del Signore”
    4… se è dura per i sacerdoti e gli uomini e donne chiamati da Dio a scelte sempre più coraggiose e controcorrente, immaginare per i “poveri” laici..immersi in questa società….
    5 chiedendo perdono per la mia personale deformazione professionale: bisognerebbe che ciascuno abbia la possibilità, in quanto educatore, formasse ed educasse i giovani alla “umana relazionalità”… ben vengano gli strumenti informatici, le chat, ma…spesso le persone non SANNO PIU’ COSA VUOL DIRE RELAZIONARSI: ascoltare, dialogare, condividere, stare vicino a qualcuno formando un tutt’uno-nel- dialogo pur mantenendo ciascuno la propria individualità
    abbiamo tutti bisogno di reimparare cosa vuol dire “camminare insieme” riscoprendo con grande gioia e stupore che “camminando s’apre il cammino”.NESSUNO SI SALVA DA SOLO! tutti abbiamo bisogno solo di una unica grande cosa: riscoprire la gioia vera e immensa soprattutto quando si diventa capaci di gesti gratuiti e di dono, e mica servono chissà quali gesti!!!!GRAZIE, c’è sempre da imparare ed è importante avere chi ci ricorda come “vivere bene” e ci “dimostra” che altri condividono lo stesso faticoso quanto gioioso cammino!

Lascia un commento