fratemobile.net

Il blog di Padre Beppe Giunti, una piazzetta dove trovarsi a chiacchierare della vita

fratemobile.net header image 2

TI SALUTIAMO CON FEDE E GRATITUDINE

31 Agosto 2012 · 2 Commenti

La riunione del mattino andava avanti, tra una obiezione e una domanda, tra un ricordo e un progetto almeno accennato, quando Gianluca entra trafelato per comunicarci che un suo caro amico, prete, è venuto a trovarci, ma non da solo; ha accompagnato il cardinal Martini, perché la montagna gli possa regalare una giornata di fresco, di sorrisi, di relax. Così, con la semplicità che lo ha sempre distinto, è stato con noi, ha celebrato con fra Beppe e don Damiano e l’équipe della Casalpina, ha mangiato pranzo con noi, ha fatto il suo breve riposo e ha lasciato a ciascuno una copia di una sua recente pubblicazione, con dedica. Nel libro degli amici ha scritto: “Benedico di cuore questa Casa che è come un rifugio per chi è viandante da questo mondo”.

Nonostante gli anni e la malattia il suo cuore e i suoi occhi, la sua ironia e la sua fede rimangono testimonianza e incoraggiamento.

Grazie, Padre.

Con fede e gratitudine ti salutiamo e ti ricordiamo, era agosto del 2010.

Tags: PIAZZETTA DELLE CHIACCHIERE

2 risposte ↓

  • 1 paola // 31 Ago 2012 alle 19:24

    io ho letto tanti dei suoi libri…un mestro della fede un grande e vero gesuita e pastore,,, ah un giorno è arrivato a casa mia il mio parroco e paola….. sta leggendo e stavo leggendo un libro del card martini…e poi l’ho regalato…al mio don paolo…. toc toc sul banco della chiesa….e un gesto con il dito che voleva dire otimo bello… il libro,,,,,molto profondo che bel ricordo…
    paola nota il libro ci era stato suggerito ad un corso di dinamica di gruppo dell’ AIMC DI TORINO

  • 2 manu // 1 Set 2012 alle 22:59

    E’ sempre un piacere poter cucinare per qualcuno, concedere quell’attimo di relax e benessere gustando piatti che, condivisi, ti rendono fratello - compagno.
    Quell’anno, in quell’occasione, è stato anche un onore poter preparare cibi che (pare) non gradisse così da tempo. Ecco che una fredda e piovosa giornata d’agosto è riuscita a lasciare ad ognuno di noi, con la presenza di una persona così semplice e speciale… speranza, tenerezza, commozione anche in un sol fil di voce.
    Grazie Padre, grande dono.

Lascia un commento