fratemobile.net

Il blog di Padre Beppe Giunti, una piazzetta dove trovarsi a chiacchierare della vita

fratemobile.net header image 2

A QUANTE COSE PUO’ SERVIRE UN RICOVERO IN OSPEDALE

25 Giugno 2012 · 6 Commenti

Grazie a tutti; agli amici che hanno fatto il tifo per me, a quelli che hanno potuto fare un salto in ospedale, a quelli che da lontano mi hanno sommersi di sms affettuosi. Il ricovero è servito a togliere la tiroide con i noduli annessi, lavoro da ricamatrici, realizzato a regola d’arte.

Certo che uno pensa di entrare in ospedale per un intervento, il che è certamente vero; poi scopre pian piano, col passare lento delle ore, che dietro l’angolo c’era altro in serbo per lui.

La dipendenza dagli altri, la pazienza, l’ascolto delle voci spesso dolenti di chi da settimane e mesi è ricoverato, lo smarrimento dei parenti. E ti accorgi che un ricovero può servire a tante cose e che anche una situazione così ha da insegnarti e donarti piccoli tesori buoni per la vita.

PC portatile a casa a riposo, poche ore di cellulare, un libro, la Liturgia delle Ore, basta! Così per qualche giorno la vita cambia abitudini, ritmi, suoni, odori, voci. E pranzi e cene!

Grazie a chi ha messo scienza, competenza, cura per la mia persona.

E adesso, convalescenza e poi Montagnes valdotaines vous etes mes amour … … …

f b

Tags: Nessuna categoria

6 risposte ↓

  • 1 paola // 26 Giu 2012 alle 17:09

    da qui l’abbiamo pensato in molti… si ristabilisca presto paola

  • 2 maura // 27 Giu 2012 alle 08:43

    Caro padre Beppe, vedevo che era da un po’ che non scrivevi sul blog, ma pensavo ad uno dei tuoi tanti viaggi in giro per l’Italia, con i ragazzi o adulti. Però sono contenta di sapere che è andato tutto bene ti abbraccio forte forte e se capiti anche in Val Susa fai un fischio mi piacerebbe tanto rivederti. Ricordo sempre con tanta tenerezza che quando avevo bisogno di chiacchierare con te mi portavi nel giardino del convento davavnti al Rocciamelone due sedie e due occhi e il cuore pronto ad ascoltare i “drammi ” di una ragazzina che tenta di trovare la sua strada e la cosa meravigliosa era che mi capivi subito…………………. Maura

  • 3 manu // 27 Giu 2012 alle 21:55

    vero…
    guai di salute a parte ho sempre considerato le varie occasioni di interventi e malattie
    ottime opportunità di confronto, crescita e soprattutto di “allenamento” alla fiducia, non sempre scontata o facile. Perciò è come un privilegio: a noi coglierlo.
    dai..la montagna t’aspetta!
    a presto.
    manu

  • 4 mauro // 28 Giu 2012 alle 10:29

    Anch’io ,che sono un suo coscritto, ho subito nu uguale intervento qualche anno fa .Da allora devo assumere una compressa giornaliera che sostituisce la tiroide ma la vita non è cambiata. Con la speranza di poterla rivedere in futuro le auguro tanta serenità ,pace e buona convalescenza.
    Mauro (da Brescia)

  • 5 Simona // 29 Giu 2012 alle 17:13

    si…. i ricoveri hanno sempre tanto da insegnare…a chi vuole avere e continuare ad avere occhi e orecchie per intendere…a presto tra i monti….che sanno sempre ridare nuove e, con i miei limiti umani, lo ammetto, insperate energie per affrontare le lotte quotidiane.buona convalescenza.Simona

  • 6 francesco // 16 Lug 2012 alle 06:59

    nn sapevo nulla o forse mi era sfuggito su fb. cmq mi fa piacere che tutto sia andato ben e se facessi un salto a bardonecchia nel prossimo fine sett ci si vede. ciaooo e sempre Avanti.

Lascia un commento