fratemobile.net

Il blog di Padre Beppe Giunti, una piazzetta dove trovarsi a chiacchierare della vita

fratemobile.net header image 2

DON PIERO TUBINO, GRAZIE PER L’INSEGNAMENTO E L’ESEMPIO

14 Aprile 2012 · Nessun Commento

E’ morto don Piero Tubino, testimone della carità concreta, della testimonianza pubblica, del servizio al bene comune nella città di Genova. I suoi gesti e le sue parole ci incoraggiano a scelte, a politiche, a riflessioni che siano a favore degli ultimi, dei senza garanzie, dei piccoli. Grazie don Piero.

Condivido qualche testimonianza.

Don Piero Tubino morto, Repetto ricorda monsignore
«Don Tubino, un prete che è stato un punto di riferimento – dice Alessandro Repetto - per molti uomini e donne della mia generazione. Ci ha insegnato ad essere protagonisti e non spettatori della nostra vita, ci ha testimoniato che la ‘carità’ deve essere vissuta e non solo raccontata, ci ha indicato i valori per i quali vale la pena lottare, ci ha donato la ricchezza della sua fede autentica e liberatoria. Grazie Don Piero, con te scompare un pezzo importante del cuore solidale di Genova, la Superba».

“Con la scomparsa di don Tubino la città di Genova perde una figura di primo piano nella difesa dei diritti, un simbolo della sua intima vocazione alla solidarietà”.
Sono le parole del sindaco di Genova Marta Vincenzi.
“Dieci anni fa - prosegue Vincenzi - gli venne assegnato il Grifo d’oro, il maggiore riconoscimento dell’amministrazione, proprio per il suo impegno nella costruzione di una città solidale, attenta ai bisogni sociali, fattivamente vicina ai più poveri.
Insieme al rimpianto per la sua figura e per la sua opera, esprimo la speranza che questo impegno possa continuare e trovare nuova linfa in una città sempre più aperta, concretamente protesa alla difesa dei deboli e degli emarginati, attenta ai più autentici valori dell’uomo”.

Tags: PIAZZETTA DELLE CHIACCHIERE

0 risposte ↓

  • Non ci sono ancora commenti.

Lascia un commento