fratemobile.net

Il blog di Padre Beppe Giunti, una piazzetta dove trovarsi a chiacchierare della vita

fratemobile.net header image 2

DA PROFESSORE A SEGRETARIO PASSACARTE. LETTERA DA CITTADINO AL SUO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

3 Marzo 2012 · 1 Commento

Egregio professor Monti, da settimane la guardo, la ascolto e la stimo anzi la stimavo; ritenevo che avesse portato serietà e coraggio nella politica tele-porno-affaristica. Ieri sera lei mi è apparso come un ragioniere, un contabile, un passacarte di pratiche già decise altrove e da altri. Ha guardato che ci fossero i timbri in fondo ai dossier e voilà: l’Europa, il Progresso, il Futuro. Ci sono state verifiche e riunioni, sì, ma lei deve sapere che la domanda è sempre e solo stata “come” fare il tunnel e non “se”. L’opera più grande della storia italiana, che vale circa 4 Ponti di Messina e 10 Olimpiadi (le ricordano alcuni suoi coraggiosi NO, vero?) non è stata decisa con una Conferenza Nazionale di scienziati, politici e cittadini, ma da un gruppetto, in un salotto.

Chi le ha passato sul tavolo le carte è lo stesso staff che lavorava nelle banche ai centri studi investimenti, come avrebbero potuto darsi la zappa sui piedi? Attorno al vostro tavolo dov’erano i professori contrari al tunnel per motivi scientifici? Dove gli amministratori contrari al tunnel? Dove gli esponenti della società civile, compresi sacerdoti, dove “la gente”, categoria tanto cara al suo predecessore al Governo?

Vogliono raffreddare il clima, scrivono i giornali stamattina: e allora perché - col coraggio che ha dimostrato in altri casi - non ha detto “fermi tutti, un mese, due mesi, ragioniamo”; tanto se siete così convinti, che vi cambia qualche settimana in più rispetto ai 20 anni già passati e gli altri 20 che mancano all’inaugurazione?

Professore che brutto vederla ridotta a contabile!

fra Beppe Giunti

Tags: PIAZZETTA DELLE CHIACCHIERE

1 risposta ↓

Lascia un commento