fratemobile.net

Il blog di Padre Beppe Giunti, una piazzetta dove trovarsi a chiacchierare della vita

fratemobile.net header image 2

UN RABBINO PARLA CON GESU’

16 Novembre 2007 · 2 Commenti

Voglio condividere un’altra lettura che sta arricchendo le mie giornate, concentrando la mia attenzione sulla persona di Gesù di Nazareth è Un rabbino parla con Gesù, di Jacob Neusner, San Paolo € 14.00. Citato anche dal prof Ratzinger, poi Papa Benedetto XVI, questo pensatore ebreo si pone con assoluta onestà in ascolto del discorso della montagna e spiega ai cristiani perché non lo avrebbe accettato, se fosse stato lì. Stimolante, offre una prospettiva poco frequentata in casa nostra. Fra Beppe

Tags: LETTURE CHE CI CONSIGLIAMO

2 risposte ↓

  • 1 frate Andrea V. // 16 Nov 2007 alle 15:04

    mi hai incuriosito…
    è bello vedere che c’è ancora qualche ebreo che dialoga con un… suo correligionario: quanti (anche cristiani) si ricordano che Gesù era ebreo?

    non conosco questo autore, ma invito a conoscere André Chouraqui per chi non lo conosca.

    Autore di una magistrale traduzione in francese della Bibbia e del Nuovo Testamento (in 26 volumi), commentatore del Corano, André Chouraqui a 82 anni ha pubblicato nel 2000 in Francia un nuovo studio che ha fatto e fa discutere: s’intitola I dieci comandamenti oggi: dieci parole per riconciliare l’Uomo con l’umano (Robert Laffont). A cavallo tra mondo occidentale e orientale, l’erudito dalla doppia cittadinanza francese e israeliana non ha mai ignorato il lato pratico della realtà: è stato vice-sindaco di Gerusalemme e consigliere del presidente Ben Gurion. Da posizioni non sempre facili ha dedicato tutta la sua vita a promuovere il dialogo tra giudaismo, islam e cristianesimo.
    Cultura, entusiasmo e virtù della comunicazione sono riuniti ancora una volta in un testo affascinante che lo stesso André Chouraqui, per qualche giorno a Parigi, lontano da Gerusalemme dove vive stabilmente, ha avuto la gentilezza di presentarci.
    [Tratto da Avvenire del 4.5.2000]
    vd.
    http://www.nostreradici.it/dieciparole_Chouraqui.htm

    http://www.philippechouraqui.com

    http://www.andrechouraqui.com

    ciao

    fav

  • 2 Marta // 6 Mar 2008 alle 22:31

    Ho letto il libro e l’ho trovato veramente interessante. Mi ha rivelato un aspetto dell’ebraismo che non conoscevo abbastanza: quello della fondamentale importanza di sentirsi “popolo” destinatario di una rivelazione.
    L’altra cosa che mi è piaciuta molto è stata il significato profondo del “sabato” per gli ebrei: il “riposo” dopo sei giorni di lavoro per ricordare il riposo di Dio dopo i sei giorni della creazione. Questo riposo è “sacro”, e in questo noi cristiani avremo molto da imparare, sul senso che ha per noi oggi la domenica, e il “santificare” la festa.
    Concludo ammirando l’onestà di giudizio e di riflessione di quest’uomo che ha il coraggio di interrogarsi a fondo sulle proprie scelte e augurandomi che ci siano tante persone, di tutte le religioni, capaci di fare altrettanto.
    Marta

Lascia un commento