fratemobile.net

Il blog di Padre Beppe Giunti, una piazzetta dove trovarsi a chiacchierare della vita

fratemobile.net header image 2

MALESSERE CHE LE DEMOCRAZIE DEVONO ASCOLTARE (Il Presidente della Repubblica Italiana)

20 Dicembre 2010 · 1 Commento

In vista delle manifestazioni di mercoledì: Mafalda nel 1972 ragionava così nel quaderno Mafalda e la realtà

mafalda0001

icon for podpress  Ebook: Download

Tags: PIAZZETTA DELLE CHIACCHIERE

1 risposta ↓

  • 1 gigama // 21 Dic 2010 alle 19:07

    il fatto è che chi ci amministra - locale e nazionale - non ascolta più sia nelle piccole che nelle grandi cose, preso solamente da una visione econimista delle cose, rinchiusi nella loro torre un po’ troppo piena di privilegi e di sicurezze, ascoltare vuol dire mettersi in discussione, cercare di capire le ragioni, i dubbi, le aspettative delle persone, spiegare le prorpie scelte …
    purtroppo siamo governati da persone che sono convinte di DOVER fare il nostro bene, che non si rendono conto di soffrire di “paternalismo” (inteso nel suo significato storico, è una forma di governo in cui tutti i provvedimenti in favore della popolazione vengono affidati alla comprensione e alla buona volontà del sovrano ) E’ una forma che evita la partecipazione diretta dei cittadini alla politica e dei lavoratori all’economia e fa vedere un atteggiamento bonario e benefico di una persona di autorità
    che, proprio per questo, non capisce come si possa mettere in discussione ciò che fa…
    farsi ascoltare è davvero un’esigenza democratica sempre più urgente, se non vogliamo ritrovarci troppo stanchi per reagire.
    Basta vitamine!!! deve ripartire il dialogo
    Buon Natale

Lascia un commento