fratemobile.net

Il blog di Padre Beppe Giunti, una piazzetta dove trovarsi a chiacchierare della vita

fratemobile.net header image 2

SI AVVICINA A PICCOLI PASSI E GIORNI IL NATALE

19 Dicembre 2010 · 1 Commento

Sentiamo i passi del Natale che arriva pian piano e lo aspettiamo con i versi di questa poesia/preghiera di Jack Riemer, rabbino americano.

Oh Dio,

veramente non possiamo pregarti

perché cessi la guerra:

infatti sappiamo che

Tu hai fatto il mondo

in modo tale che l’uomo

deve trovare la strada della pace

in se stesso e con il suo vicino.

Oh Dio,

veramente non possiamo pregarti

perché cessi la fame:

infatti Tu ci hai dato

risorse abbondanti,

sufficienti a nutrire il mondo intero,

a condizione di usarle con saggezza.

Oh Dio,

veramente non possiamo pregarti

di sradicare l’ingiustizia:

infatti Tu ci hai dato occhi

capaci di vedere il bene

presente in ogni creatura,

a condizione di usarli con saggezza.

Oh Dio,

veramente non possiamo pregarti

di far scomparire la disperazione:

poiché Tu ci hai dato il potere

di trasformare i tuguri

e di seminare la speranza,

a condizione di usarlo con saggezza.

Oh Dio,

veramente non possiamo pregarti

di far cessare le malattie:

poiché Tu ci hai dato un’intelligenza

capace di trovare cure e medicamenti,

a condizione di usarla con saggezza.

Per questo, oh Dio, ti preghiamo

piuttosto di darci forza,

determinazione e coraggio

di agire e non solo di pregare,

e soprattutto di vivere

e non soltanto di sperare.

Tags: PIAZZETTA DELLE CHIACCHIERE

1 risposta ↓

  • 1 Anna Maria // 19 Dic 2010 alle 12:30

    Quello che scrivi è vero: si avvicina a piccoli passi, con la sordina, il Natale. Sta a noi cogliere l’occasione, condividere il dono, avere il coraggio della speranza. Grazie per questi versi che aprono gli occhi e regalano LA prospettiva all’attesa.

Lascia un commento