fratemobile.net

Il blog di Padre Beppe Giunti, una piazzetta dove trovarsi a chiacchierare della vita

fratemobile.net header image 2

QUALCHE VISITATRICE FA LA TIMIDA!

11 Novembre 2007 · 1 Commento

posto per conto terzi un interessante intervento dove si suggerisce un film, leggete genitori leggete!!!! fra Beppe

Caro Beppe,ho letto la preghiera (nella categoria Affari nostri - n.d.a.) e l’ho trovata semplicemente struggente. Naturalmente ciò che ha permeato la mia lettura è stata la mia esperienza di educatrice (come sai lunga, visto che è cominciata a 18 anni nei gruppi scout e prosegue a 43 come insegnante senza soluzione di continuità); ho visto i miei ragazzi e ho visto l’immenso amore di Dio che li protegge oltre e spesso nonostante noi (adulti intendo). In questo stesso senso mi sono sentita sollecitata profondamente dalla domanda finale: e noi? Quando, come, quanto siamo capaci di quella comprensione, di quella pazienza, di quell’empatia, di quella coerenza, di quella fermezza, di quella disponibilità, di quell’amore?  Temo raramente e, per quanto mi consoli pensare che comunque c’è Dio, non posso fare a meno di pensare che la nostra aspirazione di adulti dovrebbe essere quella di imitarLo in quegli atteggiamenti verso i nostri ragazzi. È difficile dialogare e trasmettere ciò che amiamo senza voler creare dei cloni: dovremmo sempre ricordarci di essere invece il tramite privilegiato di quell’Amore che la preghiera descrive benissimo.  
Vorrei segnalare, da studiosa innamorata di letteratura e cinema “per ragazzi” (termine riduttivo, un po’ dispregiativo ma che indica cose spesso  assai migliori di quelle “per adulti”) l’ultimo film della Disney, Ratatouille . Oltre ad essere un ottimo prodotto cinematografico con una bella storia e un ritmo incalzante, credo possa essere un buonissimo spunto di riflessione su molte cose: rapporti famigliari, sogni, speranze, voglia di realizzarli, pienezza della vita, amore. Contiene due frasi che segnalo e che possono essere un buon punto di partenza: entrambe vengono rivolte al ratto protagonista, Remì, la prima per spronarlo, la seconda come vera dichiarazione d’amore. All’inizio del film gli viene detto “Se continui a guardare ciò che hai lasciato dietro di te non vedrai mai ciò che hai davanti a te”; alla fine invece gli viene semplicemente detto “Sorprendimi”. Buona visione Maria

Tags: PIAZZETTA DELLE CHIACCHIERE

1 risposta ↓

  • 1 SIMONA // 14 Nov 2007 alle 22:18

    qualcuno mi ha invitata a riflettere così ultimamente:il passato è passato!occorre andare oltre perchè se è stato bello si rischia di vivere di rimpianti,se ,al contrario,è stato brutto,occorre comunque dimenticare per poter procedere.il futuro…arriva!quindi……viviamo il presente…..carico di dubbi,speranze,paure,interrogativi…..e chi l’ha detto che aver,o provare ad avere fede,significa avere certezze?
    a me Amici veri,sotto l’ombra della Croce, hanno insegnato che il credente non è uno con la verità in tasca,ma che si offre di accompagnare lungo il cammmino….accompagnare i figli,il marito,la moglie,i parenti,gli amici,etc,etc,etc…….quanta Responsabilità comporta quella Croce però……

Lascia un commento