fratemobile.net

Il blog di Padre Beppe Giunti, una piazzetta dove trovarsi a chiacchierare della vita

fratemobile.net header image 2

MA DOVE VIVE?

30 Marzo 2010 · Nessun Commento

(ASCA) - Roma, 30 marzo - ”Nel periodo elettorale c’e’ stata grande confusione, sia per motivi tecnico-amministrativi, sia per ragioni valoriali. Per questo era ancor piu’ necessario che i vescovi intervenissero. E quando sono in gioco valori fondamentali, non solo per i cattolici, e’ inevitabile che la voce dei vescovi si faccia sentire, come sempre chiara e convincente”. Ad affermarlo, in un’intervista al Corriere della Sera, e’ mons. Rino Fisichella, Presidente della pontificia Accademia per la vita, commentando i risultati delle elezioni regionali. ”I cattolici, in queste elezioni, hanno una presenza determinante, come nel caso di Formigoni o Cota”, afferma l’arcivescovo. Quanto alla Lega, anche sui problemi etici, per mons. Fisichella, ”manifesta una piena condivisione con il pensiero della Chiesa”.

Mi chiedo, conoscendo bene e direttamente, la base e la “cultura” della Lega, se un docente del livello di Fisichella sa di cosa sta parlando!!!! La voce della “piazzetta” stamattina si chiede quale scambio aspetta la Chiesa italiana dalla Lega al Governo! E’ devastante per la fede dei semplici - e acuti - che faticano nella vita quotidiana per dare testimonianza di un Vangelo libero, umano, solidale, aperto al Regno di Dio, è devastante vedere esponenti della Gerarchia invischiati così tanto nelle dinamiche della politica bassa. Forse monsignor Fisichella non affermerebbe mai che la Lega ha piena condivisione ecc… se vivesse in mezzo alla gente normale, con problemi normali, con stipendi normali, se vedesse e sentisse i giovani della Lega cosa dicono e cosa fanno a proposito dei temi etici. E tanto meno avrebbe detto cose del genere se avesse ascoltato i missionari (frati e preti fidei donum) quando tornano nelle terre leghiste e vivono qualche tempo in mezzo alla gente. No Monsignore, se lei si è affrettato a benedire così la Lega sento odor di bruciato.

Naturalmente aspettiamo la smentita.

fra Giuseppe Giunti

Aggiungo un commento non inseribile in automatico. Me ne scuso.

La questione leghista è molto più complessa di quello che sembra: sono un padovano trapiantato, ricordo le prime discussioni al liceo con i protoleghisti (metà anni 80), e forse posso presumere di conoscerla più di Fisichella. Ma non è questo quello di cui vorrei parlare ora anche se il tema è interessantissimo. Mi interessa invece porre un’altra domanda. Premettendo che non sono per l’aborto mi chiedo: cosa sono i problemi etici per questa chiesa, e quali ambiti della vita, oltre a quelli che gravitano sui diritti del nascituro, interessano. Per parlare in concreto, come piace a Fisichella, di un caso che conosco personalmente: il sindaco leghista, esponente di spicco del movimento pro life, che taglia ogni aiuto a un bambino handicappato, figlio di cinesi, ( poi  accolto dal cottolengo ) che etica segue? Qual’è il metro di misura dell’etica?

giorgio

Tags: PIAZZETTA DELLE CHIACCHIERE

0 risposte ↓

  • Non ci sono ancora commenti.

Lascia un commento