fratemobile.net

Il blog di Padre Beppe Giunti, una piazzetta dove trovarsi a chiacchierare della vita

fratemobile.net header image 2

DALL’ALTRO MONDO OVVERO FLASH DALL’AUSTRALIA THE END

21 Luglio 2008 · Nessun Commento

Avrete forza dallo spirito santo che scenderà su di voi e mi sarete testimoni. Con queste parole le migliaia di giovani presenti alla messa della GMG 2008 hanno lasciato la spianata di Randwick per tornare alle loro case, al loro quotidiano, rafforzati nella fede e ricolmi di gioia. Un fiume di persone che vanno, quasi inviate a portare al mondo la splendida notizia del Vangelo con la forza e la gioia di sapersi “in tanti”, tantissimi. Sì, il vero pellegrinaggio è stato quello del ritorno: un cammino verso la terra sacra della propria storia quotidiana per renderla nuova, piena di gioia e di speranza.

Chi ha visto in televisione ha potuto ceratmente vedere bene quello che succedeva sul palco, molto meglio di chi era in fondo in fondo… e vedeva da lontano, piccoli, persino gli schermi, ma non ha potuto percepire l’intensità del clima che si respirava, il calore che le migliaia di candele accese emanavano, la bellezza degli sguardi e dei sorrisi che si incrociavano.

La macchina organizzativa australiana ha dato il meglio di sè per favorire il raccoglimento nella preghiera e il riposo nella notte (tutta l’area era stata coperta con un pavimento di plastica che isolava dall’umidità e dal freddo! I bagni erano infiniti e le code brevi e veloci!) e la freschezza della fede dei giovani ha fatto il resto. Il papa ha ricordato a tutti che c’è bisogno che siano profeti per questo mondo in cui prevale il deserto spirituale.

La celebrazione dell’Eucaristia è stata intensa, raccolta, ricca di arte, la preghiera era facilitata dall’armonia della musica e dei simboli, pochi, essenziali, semplici.

E poi il rito degli scambi: la gara a chi riesce a portare a casa più cose di altri paesi. la bandiera del Brasile, la maglietta dell’Argentina, la giacca del Sudafrica, il cappello a gallo dei francesi… anche questo è GMG l’incontro e lo scambio con gli altri simboleggiato da cose concrete. Alla fine persino i fuochi d’artificio!

Poi il ritorno. A passo lento senza nessuno che spinga o si lamenti… così si ha modo di lasciar sedimentare l’esperienza tanto intensa di un giorno e una notte.

Nel pomeriggio a Sydney c’è poca gente, chi passeggia, chi fa le ultime spese di souvenir, chi visita la cattedrale, chi guarda per l’ultima volta la baia tanto bella dell’Opera House con il ponte imponente e il tramonto sorridente su un mare gelato.

Alcuni uomini toglono transenne, altri puliscono le strade. La vita di questa stupenda città sta per ricominciare come prima… ma sarà proprio come prima, o questa GMG lascerà un segno persino in chi, mentre la gente rientrava dal Randwick, giocava a golf a pochi metri “come se niente fosse”? Niente sarà più come prima… la forza dello Spirito Santo è davvero insuperabile! suor Manuela

Tags: PIAZZETTA DELLE CHIACCHIERE

0 risposte ↓

  • Non ci sono ancora commenti.

Lascia un commento